Pilastro 1 Prodotti Sostenibili

Con il nostro assortimento vogliamo incentivare un approccio sostenibile al consumo, evitare ripercussioni negative sulle fasi di produzione e lavorazione e preservare le risorse naturali per le generazioni future.

Coop è il dettagliante più competente in fatto di assortimenti particolarmente sostenibili.

BIO SENZA COMPROMESSI

L’agricoltura biologica rispetta l’uomo, gli animali e la natura. Con varietà resistenti senza OGM, una successione delle colture varia e la rinuncia all’impiego di pesticidi, regolatori di crescita e ormoni chimico-sintetici contribuisce a tutelare il clima e a mantenere la biodiversità e la fertilità del suolo. Le ridotte dimensioni delle mandrie, i maggiori spazi nelle stalle e la possibilità di uscire all’aperto aumentano il benessere degli animali. Ampliamo costantemente il nostro assortimento di prodotti bio con l’obiettivo di promuovere pratiche agricole ecologiche, incentivare scelte d’acquisto consapevoli e preservare le principali risorse naturali quali suolo, acqua e aria.
  • L’85%

    del nostro fatturato derivante da prodotti bio è realizzato con i prodotti Naturaplan

  • 1/3

    delle nostre banane Fairtrade e Bio Suisse è ora in qualità Demeter

  • 4 mio

    Fondo Coop: investimento di oltre 4 milioni di franchi nella ricerca sulle sementi biologiche

  • ObiettivoConsolidiamo la nostra posizione di leader nel commercio al dettaglio di prodotti biologici in Svizzera e nel 2021 generiamo 1 630 milioni di franchi di fatturato derivante da prodotti biologici.
    Grado di raggiungimento: milioni di franchi
    Standard accettati: Gemma Bio Suisse, Gemma Bio, Naturaplan, Demeter, Bio UE, bioRe

  • Commento
    Il nostro obiettivo è stato raggiunto. Per far fronte alla grande richiesta di prodotti bio di qualità, nel 2021 abbiamo ulteriormente ampliato il nostro assortimento e siamo riusciti a incrementare il nostro fatturato derivante da prodotti bio di un ulteriore 4,5%.
  • Misure
    • Continuo ampliamento dell’assortimento bio e Demeter
    • Commercializzazione attiva della nostra marca propria bio Naturaplan
    • Promozione dell’agricoltura biologica tramite diversi progetti del Fondo e i Fatti conl’Istituto di ricerche dell’agricoltura biologica (FiBL)
    • Partnership strategica con Bio Suisse dal 1993
  • Voglia di fare 2021

    Fatto n. 395: il piacere del caffè bio nei nostri ristoranti con caffè, latte, panna e zucchero bio
    Fatto n. 397: tutto il pane bio è ora prodotto con cereali svizzeri al 100%
    Nuovo progetto del Fondo: sviluppo di una catena del valore aggiunto certificata con la Gemma per l’olio di palma
    Nuovo progetto del Fondo: ceci, fave e piselli bio di provenienza svizzera
    Nuovo progetto del Fondo: resilienza dell’acquacoltura bio in Svizzera
    Nuovo progetto del Fondo: Aolio di cocco certificato Fairtrade e Bio Suisse per il nostro cioccolato
  • 58 000 t

    SWISSMILL: oltre 58 000 tonnellate di cereali bio e IP-SUISSE lavorate

  • 100%

    BELL FOOD GROUP (Hilcona): passaggio alla soia bio svizzera al 100% per il tofu

  • 31%

    BELL FOOD GROUP (Hubers/Sütag): aumento del fatturato del 31% con il pollame bio

  • Obiettivo Aumentiamo a 323 milioni di franchi il fatturato derivante da prodotti bio.
    Grado di raggiungimento: milioni di franchi
    Standard accettati: Gemma Bio, Demeter, bioRe, Bio UE

  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Continua conversione e aumento dell’impiego di materie prime da produzione biologica
    • Promozione dell’agricoltura biologica in fase di produzione attraverso diversi progetti del Fondo e mediante i Fatti
  • Voglia di fare 2021

    SWISSMILL – Fatto n. 397: tutto il pane bio è ora prodotto con cereali svizzeri al 100%
    REISMÜHLE BRUNNEN: Prolungamento del progetto del Fondo: aumento della redditività del riso bio Fairtrade dall’India e dalla Thailandia
    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: olio di cocco certificato Fairtrade e Bio Suisse e agroforestazione dinamica in Costa d’Avorio
    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: mango e noci di acagiù certificati Fairtrade e Bio Suisse da agroforestazione dinamica insieme a Gebana
    HALBA – Prolungamento del progetto del Fondo: progetto per la tutela del clima con produzione di cacao bio e Fairtrade da agroforestazione dinamica in Ecuador
  • Nuova

    Lancio della nuova marca propria bio NATURA

  • 1200

    TRANSGOURMET ROMANIA: 1200 prodotti bio

  • 200

    TRANSGOURMET SVIZZERA: oltre 200 nuovi prodotti NATURA

  • Obiettivo Aumentiamo a 82 milioni di franchi il fatturato derivante da prodotti bio.
    Grado di raggiungimento: milioni di franchi
    Standard accettati: Gemma Bio, Demeter, bioRe, Bio UE

  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Continuo ampliamento del nostro assortimento di prodotti bio (Gemma Bio, Bio UE)
    • Promozione e ampliamento della nuova marca propria bio Natura con prodotti specifici per paese e internazionali
    • TRANSGOURMET AUSTRIA: ampliamento e promozione della marca propria bio «natürlich für uns»
  • Voglia di fare 2021

    TRANSGOURMET GERMANIA – Nuovo progetto del Fondo: sostegno alle aziende in fase di conversione al bio

SDGs

14_it_Gruppe maskieren 142
1_it_Gruppe maskieren 129
SDG_icons_DE_Inverted_WEB-08_Manu
Coop è il dettagliante più competente in fatto di assortimenti particolarmente sostenibili.

FAIRTRADE: FOCUS SULL'EQUITÀ

L’agricoltura biologica rispetta l’uomo, gli animali e la natura. Con varietà resistenti senza OGM, una successione delle colture varia e la rinuncia all’impiego di pesticidi, regolatori di crescita e ormoni chimico-sintetici contribuisce a tutelare il clima e a mantenere la biodiversità e la fertilità del suolo. Le ridotte dimensioni delle mandrie, i maggiori spazi nelle stalle e la possibilità di uscire all’aperto aumentano il benessere degli animali. Ampliamo costantemente il nostro assortimento di prodotti bio con l’obiettivo di promuovere pratiche agricole ecologiche, incentivare scelte d’acquisto consapevoli e preservare le principali risorse naturali quali suolo, acqua e aria.

  • 30 anni

    Anniversario: 30 anni di partnership con Fairtrade Max Havelaar

  • +1330

    Oltre 1330 prodotti Fairtrade nei nostri assortimenti

  • 20 anni

    20 anni di rose equosolidali (fatto n. 27)

  • 1 mio.

    1 milione di franchi da Coop Pro Montagna al Padrinato Coop per le regioni di montagna

  • Obiettivo Aumentiamo di 2,7 volte (rispetto al 2012) il fatturato derivante da prodotti con il label Fairtrade Max Havelaar.
    Grado di raggiungimento: milioni di franchi
    Standard accettati: tutti i label Max Havelaar

  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto. Siamo il principale distributore di prodotti Fairtrade a livello mondiale
  • Misure
    • Promozione dei prodotti da produzione e commercio equi con un valore aggiunto sociale
    • Ampliamento dell’assortimento con prodotti Fairtrade e Fairtrade Sourced Ingredients (FSI)
    • Partnership con Max Havelaar dal 1992
    • Promozione dello sviluppo delle regioni di montagna con la nostra marca propria Pro Montagna: per ogni prodotto venduto viene destinato un contributo al Padrinato Coop per le regioni di montagna
    • Promozione dei prodotti tessili e cosmetici equosolidali attraverso la nostra marca propria Naturaline
  • VOGLIA DI FARE 2021

    Fatto n. 391: salari e redditi dignitosi per i collaboratori dei nostri produttori di banane Fairtrade

    Fatto n. 402: catena di fornitura diretta con salari dignitosi per il caffè bio Fairtrade dall’Honduras

    Nuovo progetto del Fondo: olio di cocco certificato Fairtrade e Bio Suisse per il nostro cioccolato

    Nuovo progetto del Fondo: progetto per la tutela del clima con produzione di cacao bio e Fairtrade da agroforestazione dinamica in Ecuador

  • Nuovo

    BELL FOOD GROUP (Bell Svizzera): introduzione del tonno Fairtrade nell’assortimento
  • Halba

    il 100% delle fave e del burro di cacao è certificato Fairtrade   il 97% dei manghi è certificato Fairtrade   il 100% della quinoa è certificato Fairtrade   il 71% delle noci di acagiù è certificato Fairtrade  
  • Obiettivo Quadruplichiamo il fatturato derivante da prodotti con il label Fairtrade (rispetto al 2012) a 129 milioni di franchi.
    Grado di raggiungimento: milioni di franchi
    Standard accettati: Fairtrade Max Havelaar

  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Continuo incremento dell’impiego di materie prime da produzione e commercio equi e prodotti con un valore aggiunto sociale
    • Costante conversione e ampliamento dell’assortimento con prodotti Fairtrade e Fairtrade Sourced Ingredients (FSI)
  • Voglia di fare 2021

    Nuovo fatto n. 402: catena di fornitura diretta con redditi dignitosi per il caffè bio Fairtrade dall’Honduras

    REISMÜHLE BRUNNEN: Prolungamento del progetto del Fondo: aumento della redditività del riso bio Fairtrade dall’India e dalla Thailandia

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: olio di cocco certificato Fairtrade e Bio Suisse per il nostro cioccolato

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: progetto per la tutela del clima con produzione di cacao bio e Fairtrade da agroforestazione dinamica in Ecuador

  • Campagna

    TRANSGOURMET GERMANIA: supporto alla campagna Fairtrade «Faire Woche» (settimana equosolidale)

  • Obiettivo Aumentiamo a 40 milioni di franchi il fatturato derivante da prodotti con un valore aggiunto sociale.
Grado di raggiungimento: milioni di franchi
Standard accettati: Fairtrade Max Havelaar, UTZ, Rainforest Alliance

  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Promozione dei prodotti da produzione e commercio equi con un valore aggiunto sociale
    • Costante conversione dell’assortimento a favore dei prodotti Fairtrade
    • TRANSGOURMET SVIZZERA: collaborazione con Fairtrade Max Havelaar

SDGs

1_it_Gruppe maskieren 129
Coop è il dettagliante più competente in fatto di assortimenti particolarmente sostenibili.

REGIONALE È MEGLIO

I prodotti regionali rafforzano la creazione di valore a livello regionale e promuovono le regioni con strutture carenti. Offriamo interessanti opportunità di vendita soprattutto a piccoli produttori artigianali. In questo modo incentiviamo la creazione di valore nelle singole regioni e favoriamo i prodotti locali e trasparenti con distanze di trasporto brevi. I prodotti nazionali rispettano inoltre gli elevati standard sociali ed ecologici svizzeri. Vogliamo pertanto offrire in ogni regione un assortimento stagionale dal gusto autentico.

  • 88,7%

    L’88,7% dei nostri investimenti relativi alle forniture è destinato a produttori e fornitori svizzeri
  • 300 000

    franchi ricavati con l’azione del 1° Agosto del Padrinato Coop per le regioni di montagna sono stati destinati al rinnova­mento del caseificio bio di Vals
  • Nuovo

    Lancio dei pacchetti di carne di capretto bio Pro
  • 15 anni

    di Pro Montagna
  • ObiettivoAumentiamo a 500 milioni di franchi il fatturato derivante da prodotti regionali
    Grado di raggiungimento: milioni di franch
    Standard accettati: La mia Terra (incl. bio regionale), Pro Montagna, Parchi svizzeri, AOP/IGP, Marchio Ticino

  • CommentoIl nostro obiettivo non è stato raggiunto. L’obiettivo non sarà ripreso nel nuovo periodo 2022-2026. Condividiamo il punto di vista dei nostri stakeholder: nonostante i tanti vantaggi che presentano, i prodotti regionali non sono automaticamente più sostenibili di quelli prodotti al di fuori della regione. Naturalmente continueremo a investire nella promozione delle regioni strutturalmente deboli e in particolare daremo seguito al nostro impegno per le regioni di montagna svizzere.
  • Misure
    • I nostri investimenti sono destinati in massima parte a produttori e fornitori di servizi svizzeri.
    • Partner svizzeri e incremento delle vendite con prodotti svizzeri
    • Promozione delle nostre marche proprie La mia Terra e Pro Montagna
  • Voglia di fare 2021

    Fatto n. 397:tutto il pane bio è ora prodotto con cereali svizzeri al 100%

    Nuovo progetto del Fondo: ceci, fave e piselli bio di provenienza svizzera

    Prolungamento del progetto del Fondo: Savurando – Escursioni gastronomiche nei parchi svizzeri

  • ObiettivoPromuoviamo l’impiego di materie prime svizzere.


Nota: nel caso di Bell Food Group SA l’obiettivo comprende solo le aziende svizzere.

  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Costante ampliamento dell’assortimento e passaggio alle materie prime svizzere
    • Rafforzamento della collaborazione con partner e fornitori regionali
  • Voglia di fare 2021

    SWISSMILL – Fatto n. 397: tutto il pane bio è ora prodotto con cereali svizzeri al 100%

    Quale percentuale è destinata a produttori e fornitori svizzeri?

    HALBA: 48%
    Steinfels Swiss: 63%
    Reismühle Brunnen: 16%
    Swissmill: 70%
    Bell Food Group (Bell Svizzera): 89 %
  • 1800

    TRANSGOURMET SVIZZERA: oltre 1800 articoli regionali

  • 25%

    TRANSGOURMET RUSSIA: il 25% dell’assortimento proviene da produttori locali

  • Sondaggio

    TRANSGOURMET GERMANIA: sondaggio «Was heisst Regionalität für unsere Kunden?» (cosa significa regionalità per i nostri clienti?)

  • Nuovo

    TRANSGOURMET POLONIA: 17 nuovi fornitori locali e oltre 140 nuovi prodotti regionali

  • ObiettivoOffriamo ai nostri clienti un assortimento competente di prodotti regionali e locali.
  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto. Come Gruppo Transgourmet forniamo un importante contributo per la promozione del consumo di prodotti regionali nella gastronomia e nella ristorazione per comunità.
  • Misure
    • Ampliamento e promozione attiva dell’assortimento regionale di ogni paese
    • Rafforzamento della collaborazione con i fornitori locali
    • Diversificazione dell’offerta di frutta e verdura locale
    • Promozione della nostra marca propria Origine/Ursprung/Vonatur: ogni prodotto è presente con la sua storia e quella del produttore
  • Voglia di fare 2021

    TRANSGOURMET DGERMANIA – Nuovo progetto del Fondo: sostegno alle aziende in fase di conversione al bio in Germania

SDGs

Coop è il dettagliante più competente in fatto di assortimenti particolarmente sostenibili.

Prodotti Non Food in armonia con l’uomo e la natura

Il nostro assortimento per il commercio al dettaglio include tanti prodotti Non Food come abbigliamento, detergenti, legno da costruzione e apparecchi elettrici. Molte delle materie prime necessarie vengono coltivate, estratte e lavorate in paesi ad alto rischio sociale ed ecologico. Per garantire una produzione responsabile e una catena di fornitura trasparente anche in questo settore del nostro assortimento, abbiamo sviluppato il label Oecoplan e le marche proprie Naturaline bio & fair per i prodotti tessili e Naturaline Swiss Cosmetics. Ampliamo costantemente il nostro assortimento di articoli ecologici, prodotti in maniera responsabile, incentivando così pratiche di consumo sostenibili nel settore Non Food.

  • 96.6%

    Lumimart: quota di fatturato delle lampadine efficienti (con classe di efficienza energetica A o superiore) pari al 96,6%
  • 100%

    Il 100% dei terricci e delle piantine bio in vaso è senza torba
  • 86.3%

    L’86,3% del cotone nel nostro abbigliamento e nei nostri tessili per la casa è certificato
  • 91.4%

    Il 91,4% dei nostri prodotti in legno e carta proviene da fonti sostenibili
    • ObiettivoAumentiamo a 650 milioni di franchi il fatturato dei prodotti ecologici nel settore Non Food.
      Grado di raggiungimento: milioni di franchi
      Standard accettati: Oecoplan, Naturaline, FSC, Angelo azzurro, Ecolabel UE, NaTrue, BDIH, Ecocert, Cosmos, Topten, Natureplus, Solidarité

  • CommentoIl nostro obiettivo è stato superato. Siamo molto soddisfatti di questo risultato, che evidenzia la crescente richiesta di prodotti ecologici anche nell’assortimento Non Food.
  • Misure
    • Promozione e ampliamento dell’assortimento delle nostre marche proprie sostenibili: Oecoplan, Naturaline Swiss Cosmetics, Naturaline bio & fair
    • Partnership con il WWF e collaborazione per il lancio di Oecoplan nel 1989
    • Per le loro problematicità dal punto di vista sociale ed ecologico, il legno, l’olio di palma e il cotone utilizzati a livello produttivo vengono trattati come materie prime critiche e soggetti a rigidi controlli.
  • Voglia di fare 2021

    Fatto n. 399: 50 alternative ecologiche per la lotta ai parassiti da Edile+Hobby

    Nuovo progetto del Fondo: analisi del ciclo di vita per tutte le fibre utilizzate per i prodotti tessili Naturaline

    Prolungamento del progetto del Fondo: cotone bio da India e Tanzania per i prodotti tessili Naturaline (formazione dei contadini sull’agricoltura biologica, assicurazione della qualità nella catena del valore aggiunto, sviluppo delle sementi)

SDGs

Le filiere produttive
di Coop sono tras­parenti e tengono conto dell’uomo,
degli animali e dell’ambiente.

LA TRASPARENZA SI VEDE

Vogliamo conoscere la provenienza dei nostri prodotti, sapere da chi vengono realizzati e in che condizioni. Maggiore è la complessità delle catene del valore più diviene difficile conoscerle e garantire il rispetto degli standard di sostenibilità a tutti i livelli. Al fine di ottenere maggiore trasparenza e rintracciabilità lungo l’intera filiera di produzione e distribuzione, analizziamo costantemente le nostre catene di approvvigionamento e le adattiamo in base alle conoscenze acquisite. Per permettere ai nostri clienti di prendere decisioni d’acquisto trasparenti, è necessario che provenienza, contenuto e condizioni di produzione siano riportate sulla confezione del prodotto in modo chiaro e comprensibile. Inoltre nel rapporto sui progressi pubblicato con cadenza annuale illustriamo il nostro impegno e comunichiamo in maniera aperta e onesta i nostri obiettivi e i relativi gradi di raggiungimento.

  • BSCI

    Soggetti verificati secondo standard sociali (BSCI o equi­valenti):

    Aziende di trasfor­mazione dei prodotti alimentari: 87%


    Aziende di trasfor­mazione dei prodotti Non Food: 89%


    Importatori di pro­dotti alimentari: 95%


    Importatori di pro­dotti Non Food: 85%

  • Indietro

    Prodotti richiamati nel 2021: 24 (19 Food, 5 Non Food)

  • ObiettivoRealizziamo trasparenza e rintracciabilità lungo tutta la filiera di produzione e di distribuzione delle marche proprie.
  • Commento

    Il nostro obiettivo è stato raggiunto. Per il nostro nuovo periodo degli obiettivi ci impegniamo per raggiungere la totale rintracciabilità di tutte le nostre materie prime critiche per l’intero assortimento delle nostre marche proprie.

  • Misure
    … in fase di produzione e lavorazione
    • Promozione della trasparenza e della rintracciabilità attraverso una costante attività di analisi e monitoraggio del rischio e ottimizzazioni concrete lungo la filiera
    • Garanzia della rintracciabilità dei prodotti delle marche proprie Coop almeno fino all’ultima fase di lavorazione che conferisce valore al prodotto, per le materie prime critiche fino alla produzione primaria
    • Materie prime critiche: rispetto degli standard minimi di sostenibilità e benessere animales
    • Prodotti Non Food e lavorati: verifica del rispetto degli standard sociali da parte dei fornitori nei paesi a rischio (amfori BSCI)
    • La nostra direttiva Approvvigionamento sostenibile: vale per tutti i nostri partner commerciali e i fornitori dei prodotti delle marche proprie E di marca
    • Il nostro codice di condotta: vieta qualsiasi forma di sfruttamento, ricatto e corruzione
    • Progetti annuali di mappatura: Analisi dell’intera catena di approvvigionamento dei prodotti ad alto rischio
  • … nel punto di vendita
    • La nostra direttiva Etichettatura: garantisce una dichiarazione chiara e trasparente dei prodotti e delle certificazioni mediante standard di sostenibilità per incentivare scelte consapevoli da parte dei consumatori
    • Marche proprie Naturaplan e Naturafarm pollo: rintracciabilità fino alla fattoria tramite il codice ID/nome del produttore sulla confezioneg
    • Marca propria Naturaline bio & fair: rintracciabilità lungo la filiera produttiva tramite il codice numerico
  • Voglia di fare 2021

    Nuovo fatto n. 401: creazione di trasparenza per i prodotti delle nostre marche proprie

    Progetto di mappatura: analisi delle intere catene del valore aggiunto dei tè (dal campo ai nostri supermercati)

  • 65%

    Il 65% di tutti gli stabilimenti pro­duttivi è verificato secondo standard sociali (BSCI o equivalenti).

  • Garanzia

    REISMÜHLE NUTREX: rintracciabilità garantita fino all’azienda di produzione per tutte le materie prime

  • Preparazione

    BELL FOOD GROUP: lavori preliminari per una rilevazione completa dei dati sul raggiungimento

  • ObiettivoSiamo in grado di illustrare in modo trasparente la filiera di tutti i prodotti e di garantire la rintracciabilità lungo le fasi di produzione.
  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto. Per tutte le nostre materie prime è garantita la trasparenza fino alla fase di lavorazione valorizzante. Continuiamo tuttavia a riscontrare difficoltà nella rintracciabilità fino all’origine, motivo per cui nei nuovi obiettivi pluriennali diamo maggiore importanza alla questione della trasparenza e la affrontiamo in ottica quantitativa.
  • Misure
    • Promozione della trasparenza e della rintracciabilità tramite ottimizzazioni concrete lungo le filiere
    • Per le materie prime critiche: rispetto degli standard minimi di sostenibilità, rintracciabilità fino alla produzione primaria, rispetto degli standard relativi al benessere degli animali
  • Voglia di fare 2021

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: digitalizzazione della catena di fornitura del cacao per una maggior trasparenza in Honduras

    HALBA – Progetto di mappatura: analisi dell’intera catena di fornitura delle nocciole in Turchia

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: assicurazione di un approvvigionamento diretto trasparente e a lungo termine di noci di acagiù e mango essiccato da produzione sostenibile dal Burkina Faso

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: progetto per l’approvvigionamento di olio di cocco certificato Fairtrade e Bio Suisse dalla Costa d’Avorio per sostituire l’olio di palma nei ripieni al cioccolato

  • Preparazione

    Degli obiettivi pluriennali e sul rispetto della legge sulle filiere a partire dal 2022

  • Nuovo

    TRANSGOURMET GERMANIA: lavori preliminari per una rilevazione completa dei dati sul raggiungimento degli obiettivi pluriennali e sul rispetto della legge sulle filiere a partire dal 2022

  • Nuovo

    TRANSGOURMET ROMANIA: nuova direttiva per la trasparenza delle merci in tutte le fasi di produzione

  • +200

    TRANSGOURMET AUSTRIA: oltre 200 prodotti VONATUR nell’assortimento

  • ObiettivoSiamo in grado di illustrare in modo trasparente la filiera dei prodotti delle marche proprie e di garantire la rintracciabilità lungo le fasi di produzione.
  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto. Nel prossimo anno abbiamo in programma altri progetti e nei nuovi obiettivi pluriennali daremo maggiore importanza alla questione della trasparenza e la affronteremo in ottica quantitativa.
  • Misure
    • Ampliamento e promozione della nostra marca propria Origine/Ursprung/Vonatur: rintracciabilità garantita fino al produttore
    • Costante ampliamento della registrazione dei dati, inclusa la provenienza
    • Per le materie prime critiche: rispetto degli standard minimi di sostenibilità, rintracciabilità fino alla produzione primaria, rispetto degli standard relativi al benessere degli animali

SDGs

Le filiere produttive
di Coop sono tras­parenti e tengono conto dell’uomo,
degli animali e dell’ambiente.

LE MATERIE PRIME SONO AL CENTRO DI TUTTO

Insieme ai nostri stakeholder abbiamo individuato nel nostro approvvigionamento le materie prime più critiche, la cui produzione presenta le maggiori sfide ecologiche e sociali. Come Gruppo Coop vogliamo implementare in modo coerente gli standard minimi di sostenibilità nella produzione primaria di tutte le materie prime critiche e ridurre così al minimo il nostro impatto negativo sull’ambiente e l’uomo. Ci focalizziamo sui paesi di provenienza ad elevato rischio di violazione degli standard sociali e ambientali.

Rohstoffe I

Quale percentuale delle materie prime critiche utilizzate nei nostri marchi soddisfa gli standard minimi sostenibili?


CACAO

Sfide condizioni di lavoro, acqua, impiego di pesticidi, lavoro minorile

Criteri Fairtrade, Bio Suisse, UTZ, Rainforest Alliance



CAFFÈ

Sfide condizioni di lavoro, acqua, impiego di pesticidi, lavoro minorile

Criteri Fairtrade, Bio Suisse, UTZ, Rainforest Alliance



NOCCIOLE

Sfide condizioni di lavoro, lavoro minorile

Criteri Bio Suisse, UTZ



OLIO DI PALMA

Sfide deforestazione, lavoro minorile, conflitti per lo sfruttamento del terreno

Criteri RSPO IP, RSPO Segregated, Bio Suisse



OLIO DI PALMA PER I PRODOTTI NON FOOD

Sfide deforestazione, lavoro minorile, conflitti per lo sfruttamento del terreno

Criteri RSPO IP, RSPO Segregated, RSPO MB, Bio Suisse



RISO

Sfide deforestazione, condizioni di lavoro, lavoro minorile, emissioni di metano

Criteri Fairtrade, Bio Suisse



SOIA DESTINATA AGLI ALIMENTI PER ANIMALI

Sfide deforestazione, acqua, condizioni di lavoro

Criteri Bio Suisse, ProTerra, DonauSoja, RTRS Non-GMO (i dati corrispondono all’import della Rete svizzera per la soia)



FRUTTA / VERDURA

Sfide rintracciabilità, impiego di pesticidi

Criteri GlobalGAP, SwissGAP

Sfida acqua

Criteri SPRING, EWS, AWS

Sfida condizioni di lavoro

Criteri Fairtrade, Rainforest Alliance, SA 8000, IMO, BSCI PP, GRASP, SIZA, Sedex/SMETA



FRUTTA / VERDURA TRASFORMATE

Sfide rintracciabilità, impiego di pesticidi

Criteri GlobalGAP, SwissGAP

Sfida condizioni di lavoro

Criteri Fairtrade, Rainforest Alliance, SA 8000, IMO, BSCI PP, GRASP, SIZA, Sedex/SMETA



FIORI / PIANTE

Sfide rintracciabilità, impiego di pesticidi

Criteri GlobalGAP, SwissGAP

Sfida condizioni di lavoro

Criteri Fairtrade, Rainforest Alliance, SA 8000, IMO, BSCI PP, GRASP, SIZA, Sedex/SMETA



LEGNO / CARTA

Sfide deforestazione, condizioni di lavoro

Criteri FSC, PEFC, Recycling



COTONE

Sfide acqua, impiego di pesticidi, lavoro minorile

Criteri Fairtrade, Bio Suisse, bioRe, BCI, CmiA, OCS



PESCE

Sfide sovrappesca, pesca accidentale, condizioni di lavoro, impiego di antibiotici e pesticidi

Criteri Punteggio WWF 1–3



CARNE

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, Naturafarm, SSRA, URA, Natura-Beef, Natura-Veal, importazione: LPAn CH



LATTE

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, SSRA, URA, importazione: LPAn CH



FORMAGGIO

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, SSRA, URA, importazione: LPAn CH



LATTICINI

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, SSRA, URA, importazione: LPAn CH



UOVA

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, Naturafarm, SSRA, URA, importazione: LPAn CH/KAT tenute per terra* (*standard accettato dal 2020)



UOVA TRASFORMATE

Sfide benessere degli animali

Criteri Bio Suisse, Suisse Garantie, Naturafarm, SSRA, URA, importazione: LPAn CH




  • posto nella Palm Oil Buyers Scorecard del WWF
  • posto nella Chocolate Scorecard per Halba
  • I tè Prix Garantie sono ora certificati UTZ/Rainforest Alliance
  • 100%

    Sostenibilità certificata per il 100% dei nostri assortimenti di caffè
  • L’obiettivo 1Assicuriamo un approvvigionamento sostenibile a lungo termine per le principali materie prime.
    Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • L’obiettivo 2

    Al 94% delle materie prime critiche utilizzate nelle marche proprie applichiamo almeno gli standard minimi di sostenibilità.

    Grado di raggiungimento: %



    Commento Il nostro obiettivo non è stato raggiunto. Abbiamo realizzato progetti registrando miglioramenti per quasi tutte le nostre materie prime considerate critiche (tabella di marcia per le materie prime). Tuttavia, non siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi fissati per il 2021 a causa della difficile situazione sul fronte degli approvvigionamenti. Nel nuovo periodo degli obiettivi abbiamo ampliato i nostri ambiti di applicazione e definito come materie prime critiche anche il cocco, le mandorle, le noci di acagiù et il té.
  • Misure
    • Applicazione coerente degli standard minimi di sostenibilità per le materie prime critiche nella produzione primaria
    • Rapporti commerciali equi, duraturi e basati sulla fiducia
    • Impegno per lo sviluppo (ulteriore) di standard minimi di sostenibilità attraverso la partecipazione attiva a diversi organi (qui sono elencate le associazioni a cui aderiamo)
    • Partnership durature con il WWF, con Max Havelaar e con Bio Suisse
    • Direttiva Approvvigionamento sostenibile: vale per tutti i nostri partner commerciali e i fornitori dei prodotti delle marche proprie e di marca.
    • Il nostro codice di condotta: vieta qualsiasi forma di sfruttamento, ricatto e corruzione
  • Voglia di fare 2021

    Fatto n. 397: tutto il pane bio è ora prodotto con cereali svizzeri al 100%

    Nuovo progetto del Fondo: Asviluppo di una catena del valore aggiunto certificata con la Gemma per l’olio di palma

    Nuovo progetto del Fondo: resilienza delle acquacolture bio in Svizzera

    Nuovo progetto del Fondo: assicurazione di un approvvigionamento diretto trasparente e a lungo termine di noci di acagiù e mango essiccato da produzione sostenibile dal Burkina Faso

  • HALBA: 1° posto nella Chocolate Scorecard

  • 50%

    HALBA: il 50% dei legumi/semi proviene dall’Europa

  • 100%

    STEINFELS SWISS: il 100% dell’olio di palma è certificato (RSPO)

  • WWF

    BELL FOOD GROUP (Bell Svizzera): prolungamento dell’accordo sui frutti di mare con il WWF

  • 100%

    BELL FOOD GROUP (Hilcona): passaggio alla soia bio svizzera al 100% per il tofu

  • 31%

    BELL FOOD GROUP (Hubers/Sütag): aumento del fatturato del 31% con il pollame bio

  • L’obiettivo 1 Assicuriamo un approvvigionamento sostenibile a lungo termine per le principali materie prime.
  • L’obiettivo 2Applichiamo gli standard minimi di sostenibilità al 90.6% delle nostre materie prime critiche.
    Grado di raggiungimento: %



    Nota: non tutte le nostre aziende di produzione impiegano le medesime materie prime. Pertanto, questo obiettivo comprende i volumi di acquisto per:
    • BELL FOOD GROUP SA (BELL SVIZZERA): carne, latticini, uova, frutta e verdura, pesce e frutti di mare, olio di palma
    • PANETTERIE COOP: latticini, uova, frutta e verdura, cacao, nocciole, olio di palma
    • HALBA: latticini, cacao, nocciole, frutta e verdura
    • NUTREX: nessuna materia prima critica
    • REISMÜHLE BRUNNEN: riso
    • STEINFELS SWISS: olio di palma
    • SWISSMILL: latticini
  • CommentoI nostri obiettivi sono stati entrambi raggiunti.
  • Misure
    • Applicazione coerente degli standard minimi di sostenibilità per le nostre materie prime critiche nella produzione primaria
    • Rapporti commerciali equi, a lungo termine e di fiducia
  • Voglia di fare 2021

    REISMÜHLE BRUNNEN – Prolungamento del progetto del Fondo: aumento della redditività del riso bio Fairtrade dall’India e dalla Thailandia

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: progetto per la tutela del clima con produzione di cacao bio e Fairtrade da agroforestazione dinamica in Ecuador

    HALBA – Nuovo progetto del Fondo: assicurazione di un approvvigionamento diretto trasparente e a lungo termine di noci di acagiù e mango essiccato da produzione sostenibile dal Burkina Faso

  • Nuovo

    Lancio della marca propria bio di Transgourmet Natura

  • Conversione

    TRANSGOURMET GERMANIA: passaggio dall’olio di palma all’olio di girasole per dolci e torte

  • Politica

    TRANSGOURMET POLONIA: introduzione della propria direttiva sulla sostenibilità

  • 10%

    TRANSGOURMET ROMANIA: il 10% delle materie prime critiche impiegate è certificato secondo standard minimi di sostenibilità

  • Obiettivo Promuoviamo gli standard di sostenibilità per le materie prime critiche impiegate nei prodotti delle nostre marche proprie.
  • Commento Il nostro obiettivo non è stato raggiunto. Nel nuovo periodo degli obiettivi pluriennali 2022-2026 tutte le società nazionali daranno un’importanza ancora maggiore alle materie prime critiche e renderanno il proprio assortimento più sostenibile grazie a obiettivi quantitativi.
  • Misure
    • Applicazione coerente degli standard minimi di sostenibilità per le nostre materie prime critiche nella produzione primaria
    • Rapporti commerciali equi, a lungo termine e di fiducia

SDGs

14_it_Gruppe maskieren 142
1_it_Gruppe maskieren 129
Le filiere produttive
di Coop sono tras­parenti e tengono conto dell’uomo,
degli animali e dell’ambiente.

PER UN MAGGIORE BENESSERE DEGLI ANIMALI

Uova, latte e carne: noi e i nostri consumatori vogliamo che queste materie prime provengano solo da animali allevati nel rispetto della specie, perciò nella nostra strategia il benessere animale riveste un’importanza centrale. Per noi questo significa tutelare la salute degli animali da reddito e garantire loro la possibilità di vivere secondo natura. Per assicurarci che l’allevamento avvenga nel rispetto della specie facciamo riferimento a elevati e riconosciuti standard per il benessere degli animali, promuoviamo soluzioni innovative per migliorare le pratiche di allevamento e portiamo avanti diversi progetti e programmi per il benessere degli animali.

  • 10%

    Il 10% del nostro fatturato derivante da prodotti Food è realizzato con prodotti con un valore aggiunto per il benessere animale

  • Nuovo

    Lancio della strategia per il benessere animale valida per l’intero Gruppo Coop

  • Secondo utilizzo

    Uova e carne del programma “Hahn im Glück” (gallo felice)

  • 100%

    Il 100% della carne di vitello proviene da allevamenti di vacche madri (Natura-Veal)

  • Nuovo

    Pacchetti di carne di capretto Pro Montagna

  • Fusione

    Il benessere animale incontra la biodiversità: fusione degli standard Coop Naturafarm e IP-SUISSE per i maiali

  • 100%

    Il 100% del latte in assortimento è svizzero

  • ObiettivoApplichiamo su tutto l’assortimento di carne, latte e uova elevati standard per il benessere degli animali (come minimo quanto previsto dalla legislazione svizzera) e promuoviamo soluzioni innovative per migliorare le pratiche di allevamento.

    Nota: per tutte le materie prime di origine animale applichiamo gli standard minimi relativi al benessere animale (tabella di marcia per le materie prime).

  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto. Nel 2021 è stata elaborata una strategia per il benessere degli animali valida per l’intero gruppo, che è stata comunicata all’inizio del 2022.
  • Misure
    • Promozione e applicazione di elevati standard per il benessere degli animali nell’assortimento di carne, latte e uova
    • Direttiva Approvvigionamento sostenibile: Divieto a livello dell’intero assortimento di impiegare ormoni e sostanze per aumentare le prestazioni vietati in Svizzera e di ricorrere a trattamenti antibiotici preventivi
    • Lista dei divieti valida per l’intero Gruppo Coop
    • Partnership duratura con la Protezione svizzera degli animali (PSA
    • Promozione e commercializzazione delle nostre marche proprie dedicate al benessere degli animali: Naturaplan e Naturafarm
    • Programmi di Coop per il benessere degli animali: oche da pascolo, SSRA coniglio e SSRA pollo svizzero, URA e SSRA tacchino svizzero, allevamento di cavalli al pascolo
    • Realizzazione di progetti guida: maiali di prato, maiali d’alpe, galline a duplice attitudine, Original Simmentaler, Natura-Beef (allevamento dei vitelli assieme alla madre o alla nutrice)
  • 30,5%

    BELL FOOD GROUP SA (Bell Svizzera): il 30,5% della carne e dei prodotti a base di carne ha un label per il benessere degli animali

  • 100%

    HALBA: il 100% delle uova è certificato KAGfreiland, il 100% del latte proviene dalla Svizzera

  • 100%

    BELL FOOD GROUP SA (Bell Svizzera): il 100% della carne di vitello per la marca propria Coop Naturafarm proviene da allevamenti di vacche madri

  • 31%

    BELL FOOD GROUP (Hubers/Sütag): aumento del fatturato del 31% con il pollame bio

  • Premio

    BELL FOOD GROUP (Bell Germania): assegnazione del label della Gesell­schaft zur Förderung des Tierwohls in der Nutztierhaltung mbH (società per la promo­zione del benessere degli animali negli alle­vamenti) alla marca propria Gourmet Naturel

  • ObiettivoCi assicuriamo che le materie prime di origine animale impiegate (carne, latte, uova) provengano da allevamenti rispettosi della specie
  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto. Nel 2021 è stata elaborata una strategia per il benessere degli animali valida per l’intero gruppo.
  • Misure
    • Promozione di elevati standard per il benessere degli animali per le materie prime di origine animale
    • Continua conversione dell’assortimento a favore di materie prime da produzione biologica o da allevamenti con uscita all’aperto e allevamenti rurali all’aperto
    • Lista dei divieti valida per l’intero Gruppo Coop
    • BELL FOOD GROUP SA: auditing annuale dei mattatoi da parte di organismi di controllo indipendenti; azienda fondatrice e promotrice dell’associazione Original Simmentaler per la promozione delle mucche Simmental
  • Nuovo

    TRANSGOURMET GERMANIA: eliminazione delle uova da allevamento a batteria dai prodottia base di uova

  • +20%

    TRANSGOURMET ROMANIA: incremento del fatturato derivante da uova e latte da agricoltura biologica (+20%) e dalla carne (+8,1%)

  • Vegano

    Lancio della nuova marca internazionale «Plant-based»

  • ObiettivoSiamo attenti al benessere degli animali per tutto l’assortimento, e ci distinguiamo in alcuni assortimenti selezionati
  • Commento Il nostro obiettivo è stato raggiunto. Nel 2021 è stata elaborata una strategia per il benessere degli animali valida per l’intero gruppo. Continuiamo a impegnarci per l’impiego di materie prime di origine animale provenienti da allevamenti rispettosi della specie e nel nuovo periodo degli obiettivi pluriennali 2022-2026 daremo un’importanza ancora maggiore alle materie prime di origine animale fissando obiettivi quantitativi.
  • Misure
    • Promozione e applicazione di elevati standard per il benessere degli animali per l’assortimento di carne, latte e uova
    • Continua conversione dell’assortimento a favore di materie prime da produzione biologica o da allevamenti con uscita all’aperto e allevamenti rurali all’aperto
    • Lancio della nuova marca propria di Transgourmet Natura con materie prime di origine animale da produzione biologica
    • Lista dei divieti valida per l’intero Gruppo Coop
    • Marchio proprio Origine/Vonatur con tracciabilità garantita fino al produttore, molti prodotti con valore aggiunto di benessere animale (allevamento di vacche nutrici, all’aperto, biologico) e Natura (standard biologico).
  • Voglia di fare 2021

    TRANSGOURMET FRANCIA: lancio di progetti per il benessere degli animali dedicati a uova e pollo

SDGs

Le filiere produttive
di Coop sono tras­parenti e tengono conto dell’uomo,
degli animali e dell’ambiente.

IMBALLAGGI: Reuse, Reduce, Recycle

La produzione e lo smaltimento degli imballaggi possono danneggiare l’ambiente. Per tutelare le risorse ed evitare la produzione di rifiuti, ci impegniamo costantemente per ridurre e ottimizzare i materiali di imballaggio secondo il principio delle 3 R (reduce, reuse, recycle). In questo senso l’ecobilancio deve tener conto non solo dei materiali ma anche della funzione dell’imballaggio e della sua capacità di conservare il prodotto e proteggerlo da eventuali contaminazioni e danni. Se garantiscono un’adeguata protezione del prodotto e permettono di conservarne la qualità, preferiamo materiali ecologici o riciclati. In questo modo risparmiamo oltre alle risorse anche grandi quantità di energia necessaria per la produzione, il trasporto e lo smaltimento.

  • 56

    Abbiamo realizzato 56 progetti per la riduzione degli imballaggi e della plastica

  • Cartone

    Le uova sode Naturaplan sono ora vendute in una confezione in cartone

  • DIY

    Distributori alla spina di acqua minerale, birra, detersivi, detergenti e alimenti di base

  • Plastica

    Nuovi imballaggi per formaggio da raclette -2,7 t, insalate bio -15 t, erbe aromatiche -63 t, carne -76 t, banane -14 t

  • 400 t

    Sostituzione di 400 tonnellate di plastica derivata dal petrolio con materiali riciclati per i vasi di Edile+Hobby

    • ObiettivoRiduciamo o ottimizziamo 4500 tonnellate di materiali di imballaggio (rispetto al 2012).
      Grado di raggiungimento: tonnellate

  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto. Lo scorso anno abbiamo ridotto (16,4%) o ottimizzato (83,6%) circa 1037 tonnellate di materiali di imballaggio. In base alla nostra road map degli imballaggi, entro il 2026 risparmieremo il 20% di plastica.
  • Misure
    • Riduzione dei nostri materiali di imballaggio lungo l’intera catena del valore
    • Ampliamento dell’assortimento di prodotti non confezionati (in particolare frutta e verdura)
    • Chiusura dei cicli dei materiali attraverso la valorizzazione dei materiali riciclabili
    • Ottimizzazione dei nostri materiali di imballaggio attraverso confezioni innovative caratterizzate da un bilancio ecologico equivalente o migliore
    • Divieto di impiegare bioplastiche
    • Passaggio a materiali riciclati o FSC (prodotti da selvicoltura sostenibile certificati dal Forest Stewardship Council) per gli imballaggi in carta e cartone
    • Promozione del riciclaggio degli imballaggi attraverso le apposite stazioni nei punti di vendita
    • Rinuncia alla stampa degli scontrini e promozione dell’uso delle Multi-Bag (borse riutilizzabili realizzate in cellulosa FSC) – fatto n. 352)
    • Partnership nel settore dell’economia circolare
  • Voglia di fare 2021

    Fatto n. 393: nuove soluzioni riutilizzabili e prodotti sfusi nei punti di vendita e nella gastronomia

  • -60%

    BELL FOOD GROUP (Bell Svizzera): confezioni FlatSkin per la carne fresca = risparmio del 60% circa di plastica per ogni confezione

  • Nuovo

    BELL FOOD GROUP (Hubers/Sütag): inizio del passaggio ai contenitori IFCO per gli imballaggi secondari

  • Innovazione

    BELL FOOD GROUP (Bell Germania): progetto d’inno­vazione con inter­fogliatrice spray (rinuncia all’impiego di plastica grazie a un sottile strato di olio vegetale bio applicato a spray)

  • ObiettivoRiduciamo e ottimizziamo 2700 tonnellate di materiali di imballaggio rispetto al 2012 (imballaggi primari e secondari, con priorità per quelli primari).
    Grado di raggiungimento: tonnellate
  • CommentoIl nostro obiettivo è stato raggiunto.
  • Misure
    • Riduzione dei nostri materiali di imballaggio lungo l’intera catena del valore (in particolare per la pellicola stretch e il cartone ondulato)
    • Ottimizzazione dei nostri materiali di imballaggio attraverso confezioni innovative caratterizzate da un bilancio ecologico equivalente o migliore
  • -2%

    TRANSGOURMET GERMANIA: quantità totale di imballaggi ridotta del 2% rispetto all’anno precedente

  • 60%

    TRANSGOURMET POLONIA: il 60% delle borse della spesa in pellicola è stata sostituita con borse in carta

  • Test

    TRANSGOURMET GERMANIA: test per alternative d’imballaggio sostenibili per pesce fresco e carne

  • ObiettivoAnalizziamo le quantità di materiali di imballaggio rilevanti e su cui possiamo intervenire e definiamo obiettivi di riduzione e di miglioramento
  • CommentoIl nostro obiettivo non è stato raggiunto. Nel nuovo periodo degli obiettivi pluriennali 2022-2026 perseguiamo obiettivi quantitativi di riduzione e ottimizzazione dei nostri imballaggi.
  • Misure
    • Impiego di imballaggi sostenibili, possibilmente senza plastica, e di soluzioni riutilizzabili
    • Costante catalogazione degli imballaggi per valutare le possibilità di miglioramento
    • Passaggio alla vendita sfusa per frutta e verdura
  • Voglia di fare 2021

    Transgourmet Germania – Nuovo progetto del Fondo: elaborazione di una strategia completa sulla plastica e sugli imballaggi

SDGs

Le filiere produttive
di Coop sono tras­parenti e tengono conto dell’uomo,
degli animali e dell’ambiente.

STRATEGIA DI MARCA: STANDARD CHIARI ANCHE PER L'ASSORTIMENTO DI PRODOTTI DI MARCA

Chiaramente gran parte dello spazio di manovra è dato dalle nostre marche proprie. Per promuovere un approccio sostenibile a lungo termine nell’intero settore alimentare, invitiamo anche i produttori degli articoli di marca che commercializziamo a rispettare gli standard di sostenibilità validi nel settore o equivalenti standard propri.

  • 9.1%

    Caffè Quota di caffè conforme a uno standard di sostenibilità (articoli di marca): 9,1% Standard accettati: Fairtrade, Bio Suisse, Bio UE, UTZ, Rainforest Alliance

  • 14.9%

    Cacao Quota di cacao conforme a uno standard di sostenibilità (articoli di marca): 14,9% Standard accettati: Fairtrade, Bio Suisse, Bio UE, UTZ, Rainforest Alliance

  • 81%

    Olio di palma Quota fisica di olio di palma sostenibile nei prodotti Food (articoli di marca): 81% Standard accettati: RSPO IP, RSPO Segregated, RSPO Mass Balance, Bio Suisse

  • Obiettivo Invitiamo anche i produttori degli articoli di marca a rispettare gli standard di sostenibilità validi nel settore o equivalenti standard propri.
  • CommentoIl nostro obiettivo non è stato raggiunto. Tuttavia, la nostra influenza e il nostro spazio di manovra continuano a essere maggiori per quanto riguarda le marche proprie. La prossima conferenza con i partner commerciali green è in programma per il 2022.
  • Misure
    • Direttiva Approvvigionamento sostenibile: vale per tutti i nostri partner commerciali e i fornitori dei prodotti delle marche proprie E di marca
    • Organizzazione del Forum delle parti interessate e del Green Business Partner Meeting
    • Definizione di valori target interni per le materie prime critiche negli articoli di marca (caffè, cacao, olio di palma, torba)
    • Obiettivi pluriennali per le materie prime critiche “pesce e frutti di mare” e “legno e carta” anche per la gamma del marchio
    • Lancio di prodotti di marca in qualità Gemma Bio sotto la nostra marca propria Naturaplan

SDGs

14_it_Gruppe maskieren 142
1_it_Gruppe maskieren 129